Natale etrusco: trekking nel sacro antico di Bomarzo.

Natale etrusco: trekking nel sacro antico di Bomarzo.




Event Details

Natale etrusco: trekking nel sacro antico di Bomarzo.

Bomarzo, Italy

Saturday, 23 December 2017, 10:00


Event Description


L'ESCURSIONE
Un cammino magico nel fitto del bosco misterioso di Bomarzo. Un luogo incredibile nel quale sono padroni il silenzio e il Peperino, la roccia che qui si è mischiata al resto della natura in forme e fogge meravigliose.
Dentro la selva, si nascondono opere mistiche di incredibile bellezza appartenenti ad epoche remote, oramai dimenticate. Vedremo degli altari rupestri imponenti e misteriosi, cimiteri scavati nel tufo, tombe e luoghi mistici di indecifrabile senso.
Per la gente che qui visse il luogo doveva essere particolarmente potente.
Vedremo l'altare di Cagnemora, un monumento tra i più inspiegabili e misteriosi, il colombaio lì vicino, scavato dentro un enorme guscio di tufo. La Piramide etrusca. Il cimitero delle tombe antropomorfe di Santa Cecilia.
Il nostro è un vero percorso di ricerca in cui oltre a questi eclatanti monumenti rupestri, incontreremo molti sassi magici, pestarole, are cultuali, alcuni dei quali così nascosti che per trovarli dovremo districarci nel folto della macchia. Mentre cammini nei meandri di questa natura che ricopre tutto, improvvisamente i manufatti rocciosi si palesano dal nulla. Sono meravigliosi nel loro antico silenzio.
Ponendoti di fronte a loro, in ascolto, potrai sentire racconti di storie così lontane da farti rimanere a bocca aperta.

Ci tengo a dirvi che queste incredibili opere sono state disseppellite dal folto della natura grazie al lavoro di alcuni abitanti di Bomarzo che a titolo personale e con il solo scopo di preservare questa antica bellezza hanno reso possibile usufruire di una delle meraviglie più misteriose della Tuscia Viterbese.


COSA E' NECESSARIO PER L'ESCURSIONE
Camminiamo su un terreno tufaceo, scivoloso ed imprevedibile. L'ambiente boscoso non è semplice ed alcuni accorgimenti per un escursione in natura di questo tipo sono assolutamente necessari. Le scarpe da trekking sono obbligatorie. Poi giacca a vento, abbigliamento a strati per un maggiore comfort in qualunque condizione climatica che si potrebbe verificare durante l’escursione. I bastoncini da trekking possono essere utili.
Livello di difficoltà: E (medio)
Dislivello max 400 mt.
Lunghezza ca 10 km.

INFORMAZIONI PRATICHE
$Costo$: 10 euro / 유 (guida);
Il pranzo è al sacco.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro venerdi 22 dicembre ore 21.00!
Al momento della prenotazione riceverete la locandina con i dettagli tecnici dell'escursione, luogo dell'appuntamento etc etc.
I ragazzi sono CALDEGGIATI! e per loro è tutto gratuito.
L'escursione si attiva con un minimo di 8 partecipanti.
LE PRENOTAZIONI SARANNO ACCETTATE FINO AL RAGGIUNGMENTO DELLA SOGLIA.
Non ci piace formare gruppi eccessivamente numerosi poiché riteniamo si possa perdere il senso stesso dell'escursione: l'esperienza.

Referente tecnico: Marco Zicconi, Guida Ambientale Escursionistica professionale associata ad AIGAE ≧◉_◉≦
Prenota telefonicamente al numero 3498351380.
WHATSAPP E' IL METODO MIGLIORE SIA PER RICEVERE INFO SIA PER PRENOTARE: il mio lavoro mi porta spesso in luoghi dove la linea non arriva o non posso rispondervi. Whatsapp risolve tutto! E appena vedo...vi contatto!
Si può anche scrivere alla mail [email protected], o direttamente sul sito www.33trek.it.
C'è anche il messenger di fb... fortunatamente i modi per comunicare non mancano. ❂

LA GEOGRAFIA SACRA
Uno specifico particolare potere della Terra. i popoli che da tempi immemorabili qui vissero, davano agli Inferi un'importanza centrale nel loro culto. Il 'sacer' della Terra, l'energia del fondo, veniva sprigionata nel mondo terrestre attraverso particolari pietre, opere della natura del sottosuolo e dell'uomo che le rese centri mistici di interazione tra reami divini differenti. In questi luoghi la potenza della geografia sacra è fortissima. Sassi di predicatori, Piramidi mistiche, si alternano ad are sacre e sepolcri rupestri. Le nicchie votive adornano rocce dalle forme incredibili. Ogni sasso di questo posto ha una storia arcana da raccontare. Ognuno hauna foggia specifica: gli altari cubici, la Piramide Etrusca, il Sasso delle Madonnelle, gli scrigni antropomorfi, nicchie votive... Il tutto è immerso in un bosco verde e possente, custode del Rito antico dei popoli che qui vissero.
Passeggiando tra queste forme misteriose immerse nella natura mi domando sempre come dovesse essere qui nei tempi antichi. Forse un via vai silenzioso di sacerdoti, aruspici, aùguri... ognuno intento a scegliersi la pietra arcana più adatta per divinare secondo la propria regola. Ma c'è uno di questi macigni, chiamato 'Sasso del Profeta', bellissimo, il più mistico di tutti a mio avviso. Mi richiama la stessa immagine, ogni qualvolta io vi giunga. Mi pare di vederlo in una notte di un paio di millenni addietro con le nuvole nel cielo mentre piove e tuona. Un Fulgoratore, solitario, sale sugli scalini ricavati nel tufo di questa pietra. Cammina e si pone sul balcone più esteso, allineandosi all'asse che lega un punto preciso del cielo al regno Infero. La pietra che egli ha scelto funge da elemento congiungente i differenti mondi. Nella solitudine della notte piovosa, egli aspetta qui il prossimo fulmine. La sua Disciplina gli consente d'interpretare le cose della vita dalla forma delle folgori nel cielo. E questo egli fa.



Event Place


Bomarzo, Italy

, 01020 Bomarzo, Italy



  Buy tickets   View on Facebook

View more events at Bomarzo, Italy

Upcoming Events in Bomarzo


Leave a comment